domenica, 25 febbraio 2018
Banner AIRC
Home / Di tutto e un po' di Francesca Flammini / Notte prima degli esami

Notte prima degli esami

“Notte prima degli esami…”cantava Antonello Venditti.
La notte prima degli esami di Maturità ti rigiri nel letto, non riesci a prendere sonno e speri che tutto proceda per il meglio.
La prima prova, lo scritto d’italiano domani 21 giugno 2017.
Tante emozioni, sogni e ansie, tra queste la paura di entrare nel panico e di non riuscire a scrivere nulla.
“Quali saranno le tracce? “e tante altre domande che pervadono la mente di uno studente, domande che a chi ha già vissuto la notte prima degli esami conosce bene, perché le ha già pensate.
Solo dopo avere conseguito il titolo, ti rendi conto che agitarsi non serviva a nulla ma quando i tuoi amici e i tuoi cari te lo dicevano, tu non davi credito a nessuna parola dei loro consigli.
Questo post lo dedico a tutti voi maturandi che probabilmente come me a suo tempo, oggi ve la state facendo sotto dalla paura.
Questa sera fate tutto ciò che vi fa stare bene con voi stessi, trascorrete il tempo con le persone per voi piacevoli oppure ascoltate della musica che vi rilassa e non pensate  a nulla.
So che detto così sembra semplice ma quando entrano in gioco le emozioni è difficile saperle gestire.
Prova ad applicare almeno uno dei consigli che ti ho dato sopra e vedrai che ti sentirai molto meglio.
Intanto un grandissimo in bocca a lupo e buon inizio per questa nuova avventura che intraprenderai domani, una tappa fondamentale della tua vita che ricorderai per sempre.
Oggi notte prima degli esami è solo la vigilia, un’esperienza importante di un obiettivo che ti eri prefissato di raggiungere, per cui vivilo fino in fondo.
Stai per conseguire un titolo che tu hai scelto e per farlo devi sostenere delle prove.
Sii sereno e buona notte prima degli esami.