sabato, 22 settembre 2018
Banner AIRC
Home / Come fare per... / Comunicazione Pubblica. Come osservare i cittadini e come ascoltarli

Comunicazione Pubblica. Come osservare i cittadini e come ascoltarli

Una funzione centrale nella comunicazione pubblica riguarda l’ascolto e l’osservazione dei cittadini.
Questa funzione richiede una raccolta continua di informazioni, l’elaborazione delle informazioni raccolte e l’interpretazione di tali informazioni.
L’ascolto di tutti cittadini richiede di avere come punto di riferimento centrale l’interesse generale.
La funzione di ascolto si compone di due step principali:
  1. analisi dell’ambiente: richiede procedure di ricerca empirica, monitoraggio e valutazione;
  2. controllo del rapporto analisi/sintesi: ciò permette di leggere gli ambienti sociali in termini sintetici e analitici, serve per sviluppare progetti comunicativi specializzati e differenziati, indirizzati a specifici target distinti in base all’età, allo status sociale e alla tipologia di mobilità personale.
Inoltre bisogna distinguere tra:
  • approccio descrittivo ed esplorativo: riguarda la fase iniziale di ricognizione di un dato contesto sociale;
  • approccio esplicativo: riguarda la realizzazione di verifiche in base ad alcune ipotesi derivate da precedenti conoscenze.
Una volta ottenuti dei disegni di ricerca occorre orientarsi verso uno specifico disegno, definito ricerca-intervento o ricerca-azione che non è altro che un’indagine che fornisce degli elementi utili per progettare linee d’intervento e decisionali.
Il disegno di ricerca si compone di tre fasi:
  1. individuazione del problema d’indagine;
  2. definizione dei concetti e delle dimensioni empiriche dei concetti;
  3. definizione degli indicatori, delle variabili e degli indici.
Le variabili possono essere strutturali, cioè informazioni di tipo demografico, economico, sociale e variabili interazionali, cioè informazioni relative alle interazioni che gli attori sociali attivano in un certo contesto.
Per scegliere la giusta tecnica di analisi occorre considerare gli obiettivi d’indagine, l’approccio, se esplicativo o descrittivo.
Tra le tecniche di analisi rientrano i questionari, le interviste e l’osservazione diretta.
Lo scenario operativo (approccio) per le progettazioni comunicative mirate è l’approccio circolare della verifica e revisione di qualità (VRQ) che verifica e migliora continuativamente la qualità del progetto di comunicazione.
Tutte le operazioni di ascolto e di osservazione devono riferirsi direttamente ad un modello progettuale che riguarda la progettazione dei servizi al pubblico, l’ottimizzazione di tali servizi e il loro sviluppo.
Uno di questi modelli operativi è il quadro logico in cui rientrano quattro tipi di analisi: l’analisi dell’ambiente, l’analisi dei problemi, l’analisi degli obiettivi e l’analisi delle strategie.