sabato, 21 aprile 2018
Banner AIRC
Home / Sociale & Società / Un Mondo senza volontari

Un Mondo senza volontari

La comunità mondiale deve un forte ringraziamento a tutte le associazioni di volontariato, ONG comprese.
Tutte le associazioni, o le ONG, formano e gestiscono i volontari in modo che il loro lavoro sia sicuro, professionale ed efficace.
Inoltre il volontariato, oltre ad essere utile per le comunità di riferimento, può creare anche diversi posti di lavoro.
Ormai è chiaro che il volontariato può offrire solo dei benefici, sia per chi lo esercita e sia per chi lo riceve.
I volontari scelgono di intraprendere tale strada per diverse ragioni.
Per qualcuno è un’opportunità per dare qualcosa alla propria comunità, per altri per fare la differenza nelle vite altrui, per altri ancora per apprendere nuove abilità o per iniziare qualcosa di nuovo.
Inoltre diverse ricerche hanno evidenziato che il volontario è più felice e più sano di chi non è volontario.
Il volontariato riduce l’isolamento sociale, migliora il benessere fisico e mentale, è appagante e divertente.
E i benefici per chi riceve i servizi offerti dai volontari?
Oltre ai benefici sociali e professionali occorre considerare quelli economici.
Pensiamo a chi pattuglia le coste, a chi si prende cura delle persone, a chi bada all’ambiente e al benessere animale, solo per citarne alcuni.
Tali servizi, resi dalle associazioni e dalle ONG, sono gratuiti, immaginate se dovessimo pagare altre tasse per tali prestazioni.
Adesso immaginiamo un mondo senza volontari.
Ovviamente una tassazione più elevata e maggiore disoccupazione, sicuramente meno servizi resi con professionalità e molto probabilmente migliaia di comunità e milioni di individui senza più una speranza.