giovedì, 18 ottobre 2018
Banner AIRC
Home / Comunicazione / Il ruolo dei sondaggi nella comunicazione politica

Il ruolo dei sondaggi nella comunicazione politica

I sondaggi svolgono la funzione di pubblicizzazione dell’opinione pubblica attraverso i mass-media, inoltre rilevano e trasmettono la domanda politica, comunicano l’offerta politica, verificano il consenso, possono a loro volta produrre opinioni e influenzare il comportamento di voto.
Secondo Ceri i sondaggi pubblicizzati producono tre effetti :
effetto sui politici: i risultati dei sondaggi influenzano le decisioni politiche;
effetto di legittimazione/delegittimazione sui politici: concorrono a rafforzare o ridurre il consenso;
influenza sugli elettori: i sondaggi che diffondono l’opinione pubblica influenzano l’opinione del pubblico.
Tra gli anni ’50 e ’60 in Usa vennero individuati due effetti dei sondaggi pre-elettorali sul comportamento di voto:
Effetto Bandwagon (saltare sul carro del vincitore): la diffusione televisiva dei risultati elettorali negli Stati della costa atlantica a urne ancora aperte, per la differenza di fuso orario, negli Stati della costa pacifica, poteva produrre sugli elettori che ancora dovevano votare “l’effetto di votare per il candidato che appariva vincente” ;
– Effetto Underdog: la diffusione televisiva dei risultati elettorali negli Stati della costa atlantica a urne ancora aperte, per la differenza di fuso orario, negli Stati della costa pacifica, poteva produrre sugli elettori che ancora dovevano votare “l’effetto di non andare a votare perché ritenuto ormai inutile”.